News

Una magica avventura di Claudio Petrucciani: la mia recensione

In collaborazione con Leone Editore


TITOLO: Una magica avventura
AUTORE: Claudio Petrucciani 
EDITORE:Leone editore
COLLANA: Sàtura
TRAMA: In un piccolo paese, giunge Garland, un uomo bizzarro ma carismatico e cordiale. Dopo aver fatto la conoscenza di due poveri ragazzi orfani, li porterà con sé a bordo di una carrozza trainata da quattro cavalli bianchi per far vivere loro incredibili avventure. Prima fra le mura di un castello, quindi nel regno dei morti, all'interno di un monastero dove si svolge un processo per eresia e nel bel mezzo di una battaglia tra crociati e saraceni. Una storia ricca di dolcezza, dove sogno, desiderio e realtà si intrecciano per ridare la speranza anche lì dove tutto sembrava ormai irrimediabilmente perduto.


La mia recensione

Due bambini, fratello e sorella, si ritrovano soli dopo la morte dei loro genitori. A prendersi cura di loro saranno i più anziani del paese, trattandoli come dei veri e propri nipotini. 
Le loro giornate trascorrono tranquillamente, finché un giorno non si presenta a casa loro un uomo dall'aria misteriosa che li trascinerà in una magica avventura. 

"Nessuno è in grado di cambiare il corso della vita, solo i desideri che vengono dal profondo del cuore lo possono fare". Questo è quanto -disse il mago, che, una volta tradotta la frase, scomparve nuovamente nel nulla e le porte della biblioteca riapparvero. 

Impossibile non rimanere affascinati dal misterioso uomo che si presenta a casa dei piccoli orfani Apricor e Balancine. L'uomo li coinvolge in un viaggio colmo di fantasia, mistero e speranza, donando a loro ciò che avevano perso tempo addietro con la morte dei loro genitori. Fratello e sorella hanno ricevuto amore e affetto da due anziani del paese, non rimanendo così mai soli e abbandonati. Curiosi, cordiali e premurosi, Apricor e Balancine trovano subito un grande interesse nei confronti di Garland, fidandosi di lui senza alcun dubbio. Garland era lì per svolgere un preciso compito: far tornare la felicità e la voglia di vivere, donando speranza ai piccoli orfani, trasportandoli ogni giorno in un luogo diverso, senza mai abbandonarli.
Un libro colmo di fantasia, immaginazione e particolarmente dettagliato: adatto ai bambini di 9-10 anni, un magico romanzo che darà libero sfogo all'immaginazione, permettendovi di fantasticare a volontà. 
L'autore usa un linguaggio facile e interessante, senza perdersi mai nella semplicità. Tutto viene descritto nei minimi particolari, senza mai tralasciare nulla al di fuori, coinvolgendo a pieno il lettore, in modo da farlo sentire parte dell'avventura. 

ACQUISTA IL LIBRO SU AMAZON