Ma veramente stiamo per festeggiare il suo secondo compleanno? - La vita di una Mamma | Il Blog per le Mamme

27 marzo 2018

Ma veramente stiamo per festeggiare il suo secondo compleanno?



Mentre le soffici lenzuola accarezzano la sua dolce pelle delicata, io la guardo incantata con gli occhi pieni d'amore. Ma è vero che tra pochissimo saremo tutti insieme nel salone di casa a spegnere due calde candeline rosa? Eppure a me sembra ieri quando eravamo in quel piccolo negozio a scegliere il primo body da farle indossare il suo primo giorno di vita... 

Quando, con il culo a forma di sedia seduta 24 ore su 24 ad allattare, mi dicevano "goditi questo momento, che non tornerà più!" li per li non capivo. Io mi godevo eccome quel momento, mi godevo ogni suo piccolo particolare e ogni singola giornata. Ed è vero, non vedevo l'ora che iniziasse a parlare, a camminare, a chiamarmi "mamma" e questi momenti sono arrivati presto. Fin troppo presto. 

E oggi ripenso a quei giorni, quando a malapena apriva i suoi teneri e grandi occhi neri e quando la sua minuscola manina stringeva forte la mia. Quando non sapeva fare altro che piangere e ogni tanto sussurrava qualche tenera parola incomprensibile. Ripenso alle prime uscite passate seduta ad allattare, a quando dopo cinque minuti scoppiava a piangere disperata e dovevamo scapparcene a casa con lo sguardo della gente che sicuramente pensava che l'avessimo rapita. Ripenso al brutto periodo delle coliche, alle notti passate a cullarla e a provare ogni singola posizione per farle provare meno dolore al pancino. Ricordo anche la corsa in ospedale perché non smetteva più di piangere da ore e non voleva nemmeno più attaccarsi al mio seno. 

Ma tornando ancora più indietro nel tempo, ricordo ancora l'emozione che ho provato quando ho visto quelle due lineette rosa. Ricordo la gioia nel sentir dire dall'ostetrica "è una femmina!" e subito dopo aver iniziato a fantasticare su quanto sarebbe stata bella e perfetta. Ricordo il parto, quanto abbiamo sofferto insieme io e lei... Ricordo ogni minimo giorno passato insieme, ancora prima di incontrarla... 

E tra poco compirà due anni. Due anni passati più veloci della luce, due anni fatti di grandi e vere emozioni. E soprattutto, come dice la  canzone che le ho dedicato "Sarà difficile dire tanti auguri a te, perché ad ogni compleanno vai un po' più via da me..."