News

Come trovare una babysitter: 8 dritte da seguire

Articolo scritto da Babysits.it
Cercare una babysitter è difficile? Ecco alcune semplici dritte che vi aiutano a prendere la decisione giusta!

Può capitare che un genitore abbia necessità lavorative, oppure un impegno importante o un imprevisto, per cui abbia bisogno di qualcuno che si prenda cura dei suoi figli. Non sempre ci sono parenti o amici fidati a disposizione che accorrono in auto. Ecco, quindi, che entra in gioco la figura della babysitter. Tuttavia, spesso può essere complicato trovare la persona giusta che abbia le caratteristiche che si ricercano. Come scegliere, allora, una brava babysitter? Niente panico! Qui di seguito potete trovare alcuni suggerimenti che vi aiuteranno nella ricerca. 

1.Deve ispirare FIDUCIA 
Dal momento che nella maggior parte dei casi la babysitter è una persona sconosciuta è fondamentale che sin dall'inizio ispiri fiducia, in modo da facilitare l‘instaurarsi di una buona ed efficace comunicazione .

2.Guardate se ha ESPERIENZA coi bambini 
Non è obbligatoria una precedente esperienza come babysitter o tata; basta anche notare se la persona in questione ha o ha avuto sorelle/fratelli o cugini più piccoli dei quali si è presa cura. Questo può aiutare un genitore nella scelta, perché se la babysitter ha un minimo di esperienza nel campo, sarà più facile che questa riesca ad instaurare un buon rapporto col bambino.

3. Create SINTONIA 
Se è vero che è necessario che si crei un rapporto di fiducia tra la babysitter e il bambino, è anche vero che ciò può certamente essere facilitato dal rapporto che il genitore riesce ad instaurare prima con la persona che ha scelto. Se la babysitter sente che tra lei e i genitori vi è intesa e che questi hanno fiducia in lei, più facile sarà il rapporto di lavoro e più facile sarà la relazione con il bambino. Non è quindi solo fondamentale che la babysitter si dimostri affidabile nei confronti della famiglia, ma anche viceversa.

4. Chiedete le REFERENZE 
Prima di prendere la decisione finale, chiedete alla babysitter delle referenze. Non devono necessariamente essere legate ad un precedente lavoro nel settore. L'importante è avere qualcuno che possa testimoniare la serietà e la professionalità della babysitter in questione . E' consigliato chiamare le persone indicate nelle referenze, al fine di avere un parere diretto e non solo scritto su carta.

5. Decidete in anticipo la TARIFFA 
Concordate preventivamente la tariffa oraria. Di solito è la babysitter che ne propone una, ma potete tranquillamente accordarvi insieme. Tenete presente alcuni fattori, quali l'età, l‘esperienza e il numero di bambini da accudire. In base a questi fattori la tariffa varia. Siate chiari sin da subito su questi aspetti, per evitare eventuali e spiacevoli controversie.

6. Mettetela alla PROVA 
Per assicurarvi ulteriormente se state scegliendo la persona giusta, fatele una serie di domande che testino la sua capacità di gestire imprevisti o emergenze. Chiedetele, ad esempio, come gestirebbe un capriccio o cosa farebbe se il bambino si facesse male.

7. Scegliete qualcuno in base alle vostre necessità
A volte si cerca una babysitter che non solo si prenda cura dei propri figli, ma che svolga anche attività extra. Quando ne cercate una, verificate se offre servizi aggiuntivi quali aiuto compiti, cucina, ecc. Altrimenti, specificatelo voi prima di fissare un appuntamento.

8. Cercatela ONLINE 
Oggigiorno Internet è uno strumento fondamentale che permette di cercare qualsiasi cosa. I pericoli sono, però, dietro l'angolo ed è per questo che bisogna stare attenti a dove si cerca. Se decidete di trovare una babysitter online, è bene accertarsi che si tratti di un sito affidabile dove, per esempio, potete contattare le babysitter attraverso un sistema di messaggistica sicuro.

Trovare la babysitter ideale è un'impresa da non sottovalutare, ma seguendo queste semplici linee guida avrete una maggiore probabilità di scegliere quella giusta e adatta alle vostre esigenze!

Nessun commento

Posta un commento!